Tu sei qui

Edilizia libera e non: a proposito di ascensori esterni

Edilizia libera e non: a proposito di ascensori esterni
27 Giugno 2018

Parlando di edilizia libera e barriere architettoniche, gli interventi volti a migliorare le condizioni di fruibilità di un edificio come la realizzazione di ascensori interni, montacarichi, servoscala e rampe non richiede autorizzazioni. Se parliamo di ascensori esterni però non è la stessa cosa…

Gli interventi liberi

Il Glossario unico per le opere di edilizia libera parla chiaro: tra gli interventi volti a eliminare le barriere architettoniche installazione, riparazione, sostituzione, rinnovamento e messa a norma di montacarichi, servoscala e simili, rampe e ascensori non richiedono alcuna autorizzazione paesaggistica.  

Tuttavia ci sono alcune clausole: per essere considerati liberi tali interventi non devono incidere sulla struttura portante dell’edificio.

Gli ascensori esterni

La stessa cosa non è per gli ascensori esterni che comportano un’alterazione della sagoma dell’edificio (che richiedono quindi la CILA): tali modifiche sono più importanti e non possono essere annoverate come interventi di edilizia libera. La stessa cosa capita per le rampe esterne che superano dislivelli di 60 cm. In questo caso infatti è indispensabile richiedere l’autorizzazione paesaggistica semplificata.

Nel caso in cui però la realizzazione di ascensori esterni avvenga negli spazi pertinenziali interni, non visibili dallo spazio pubblico, l’autorizzazione non è obbligatoria.

Nel caso di ascensori condominiali…

Un intervento realizzato in un condominio rientra in una casistica speciale: non solo l’ascensore favorisce la mobilità del disabile, ma ammoderna l’edificio stesso a beneficio di chi lo abita.

Tuttavia, nel caso in cui uno dei condomini non sia d’accordo per l’installazione, chi ne ha più bisogno può assumersi la libertà di installare (a proprie spese) il sistema elevatore più appropriato modificando anche l’ampiezza dei varchi d’accesso per assecondare i propri bisogni (tutto questo sempre se approvato dall’Assemblea).

Ascensori interni, esterni, montacarichi e bonus

L’eliminazione delle barriere architettoniche e la realizzazione di ascensori e di montacarichi sono interventi che possono accedere al bonus ristrutturazioni e usufruire della detrazione Irpef del 50% che compete le spese sostenute per la realizzazione di interventi sugli immobili.

Tali interventi infatti hanno l’obiettivo di favorire la mobilità interna ed esterna all’edificio, soprattutto nel caso in cui aiutino persone con disabilità motorie.

Chi Siamo

Da oltre vent’anni Overlift Ascensori si occupa della progettazione, vendita, installazione, manutenzione e riparazione di ascensori, montacarichi, piattaforme elevatrici, servo scale e di tutte le tipologie di impianti elevatori a Bergamo, MilanoBrescia e provincia, in ambito civile e industriale, privato e pubblico. 

Dove siamo

Overlift Ascensori S.R.L.

  • Via Don Mazza 8/A, 24020 Gorle (BG)
  • Tel. 035.667545
  • Fax. 035.3056525
  • info@overlift.it

Contattaci

Per urgenze o un contatto diretto
non esitare a chiamarci allo

035.667545