Tu sei qui

Manutenzione ascensori e barriere architettoniche: novità 2018

Manutenzione ascensori e barriere architettoniche: novità 2018
23 Gennaio 2018

Alla luce della proroga delle detrazioni al 50% concesse per tutto il 2018 per gli interventi di ristrutturazione edilizia, vale la pena riflettere sui benefici fiscali che agevolano la mobilità interna ed esterna delle persone portatrici di handicap e della necessità di abbattimento delle barriere architettoniche.

Non solo, anche la manutenzione ascensori sarà gestita in modo differente al fine di garantire professionalità e massima sicurezza. 

 

Cosa si prevede per la manutenzione ascensori

La Legge Europea 2017 ha promosso un’importante novità per quanto riguarda l’abilitazione ai lavori di intervento su impianti elevatori, riattivando le commissioni d’esame abolite nel 2012.

La legge implica che chi procede ai lavori di manutenzione sia abilitato e certificato e abbia sostenuto una prova teorico pratica davanti a una commissione esaminatrice con adeguate competenze tecniche. Ruolo fondamentale è quello del Prefetto, che non solo nomina la commissione, ma decide quando svolgere gli esami, le sedi e le sessioni.

 

Barriere architettoniche e agevolazioni fiscali 2018

Non solo in virtù di interventi di ristrutturazione: le detrazioni per l’installazione o manutenzione di ascensori sono concesse ai fini dell’eliminazione delle barriere architettoniche e con l’obiettivo di agevolare i portatori di handicap.

Per chi vive con un disabile è necessario provvedere alla ristrutturazione di ambienti in cui egli vive, al fine di soddisfare tutte le sue esigenze di movimento. L’approvazione della Legge di Bilancio 2018 (23 dicembre) ha confermato le detrazioni al 50% previste per gli interventi di ristrutturazione edilizia tra cui anche quelli dedicati agli immobili in cui risiede una persona disabile, favorendo l’abbattimento delle barriere architettoniche (con un limite di spesa massimo di 96.000€).

 

Destinatari e tipologie di intervento

Per barriere architettoniche s’intendono tutti gli elementi costruttivi interni o esterni a un ambiente che limitano o non consentono affatto il movimento di coloro con capacità motoria ridotta permanente o transitoria. Eliminare le barriere architettoniche è dunque un intervento che agevola l’autonomia del disabile in casa sua, ma anche altrove (ambienti pubblici per esempio).

I beneficiari delle agevolazioni sono coloro che sostengono le spese per effettuare gli interventi sugli immobili: proprietari, nudi proprietari, usufruttuari, inquilini, comodatari, promittenti acquirenti, familiari conviventi del possessore o detentori che hanno agito a favore della mobilità dei disabile.

L’installazione di ascensori, montacarichi, la realizzazione di un elevatore esterno all’abitazione, di rampe o l’eliminazione di gradini sono gli interventi oggetto di detrazione che rendono un ambiente

  • accessibile: il disabile raggiunge l’edificio e le singole unità immobiliari, entra agevolmente e ne utilizza spazi e attrezzature in sicurezza e autonomia
  • visitabile: il disabile accede agli spazi di relazione e ai servizi igienici
  • adattabile: la costruzione può anche successivamente modificarsi al fine di agevolare la fruibilità del disabile

Per qualsiasi informazione puoi rivolgerti a Overlift, professionisti in installazione e manutenzione di impianti elevatori per persone con disabilità. 

Chi Siamo

Da oltre vent’anni Overlift Ascensori si occupa della progettazione, vendita, installazione, manutenzione e riparazione di ascensori, montacarichi, piattaforme elevatrici, servo scale e di tutte le tipologie di impianti elevatori a Bergamo, MilanoBrescia e provincia, in ambito civile e industriale, privato e pubblico. 

Dove siamo

Overlift Ascensori S.R.L.

  • Via Don Mazza 8/A, 24020 Gorle (BG)
  • Tel. 035.667545
  • Fax. 035.3056525
  • info@overlift.it

Contattaci

Per urgenze o un contatto diretto
non esitare a chiamarci allo

035.667545